Italian English French German Portuguese Russian Spanish
Text Size

Finanziaria 2011

legge-finanziariaPubblichiamo il decreto legge con il quale il presidente della Repubblica promulga la manovra economica e finanziaria 2011-2012.

Rimane sostanzialmente l'impianto dell'ultima bozza ma viene stralciata la lista dei tagli agli enti culturali.

Nebulose ed incerte rimangono le misure che avranno riflessi sul comparto Sicurezza e Difesa ed a questo punto sembra ormai certo che l'applicazione dei tagli imposti ai ministeri sarŕ demandata ai singoli dicasteri. 

Tra le novitŕ una tassa di soggiorno a Roma per i turisti, tagli ai ministri e pedaggi autostradali (anche nei raccordi). Ecco nel dettaglio tutti i tagli della manovra finanziaria 2011-2013 che in tre anni dovrebbe portare un risparmio di 24 miliardi di euro.
STOP CONTRATTI PUBBLICI - Gli stipendi dei dipendenti pubblici non avranno alcun aumento (fino al 2013)

TAGLI AI MINISTERI - Meno 10 per cento per i ministri (con alcune eccezioni fino alla metŕ). Nessuna riduzione per Presidente del Consiglio e Protezione Civile

TAGLI AI PARTITI - Meno dei contributi per spese elettorali. Rimborsi per i partiti che scende da 50% a 20%.

PAGAMENTI - Limite di 5mila euro per pagamenti in contantiBANCOMAT P.A. - Stop libretti al portatore. Nasce il Bancomat per pagamenti dalla pubblica aministrazione

FINANZIAMENTI COMUNI - 33% dei tributi statali per i comuni che collaborano con la lotta all’evasione

TASSA TURISTI ROMA - Contributo di soggiorno di 10 euro per i turisti negli alberghi di Roma

BONUS MANAGER - Stop dei bonus ai manager e banchieri

GIOCO CLANDESTINO - Monopoli sostituiti da una Agenzia

CONDONO EDILIZIO E CASE FANTASMA - Prevista una sanatoria sugli immobili fantasma entro il 31 dicembre

PENSIONE INVALIDITŔ - Erogabile a chi č invalido almeno per l’80%. Piů controlli

IRAP ZERO PER NUOVE IMPRESE SUDSTOP TURN-OVER P.A.TAGLI ANCHE A MAGISTRATI - Meno 10 per cento

INSEGNANTI SOSTENGO - Congelato l’organicoPENSIONI - Dalle “finestre fisse” alla finestra “mobile” o ‘”a scorrimento”. Si potrŕ andare in pensione dodici mesi e non piů nove dopo la maturazione dei requisiti vigenti per dipendenti pubblici e privati. Per i lavoratori si sale da 15 a 18 mesi.

SPESA FARMACI - Gli acquisti saranno gestiti direttamente dalle Asl

AUTONOMIE TERRITORIALI -Le Regioni devono tagliare 10 miliardi in 2 anni nel biennio 2011-2012. Comuni e Province 1 miliardo e 100 nel 2012

PEDAGGI SU RACCORDI - A pagamento i raccordi con le autostrade

Scarica Finanziaria 2011 (14 MB)

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Progetto web di
Vai a inizio pagina

Autenticati/Registrati

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Se vuoi saperne di piĂą o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione: Per saperne di piĂą...

Acconsento di ricevere cookies da questo sito:

EU Cookie Directive Module Information